mercoledì 7 settembre 2011

Balconi fioriti



Ciao a tutti, 


oggi è una giornata uggiosa, calda, umida e col classico cielo bianco che non promette niente di buono... e io non ho voglia di fare un tubo, ho già dato e ora sono spalmata sul divano col portatile in grembo... non ho voglia nemmeno di guardare belle immagini sui vari tumblr...
tuttavia,  mi dispiace non aggiornare il blog e così, se siete d'accordo, vi mostro qualche foto di alcune mie piante, passate e presenti. Se non siete d'accordo andate oltre, ma vi assicuro che un balcone fiorito è sempre un bel vedere, almeno a me fa quest'effetto. Lo sapevate che il giardinaggio regolarizza il battito cardiaco, il respiro e la pressione sanguigna?   Niente di meglio che le mani nella terra per sentirsi riavere dopo una brutta giornata. 
Io un giardino non ce l'ho, ma mi reputo molto fortunata a poter disporre di due bei balconi. E per un vero spazio verde... chissà, mai dire mai.










Queste sono ipomee, delle varietà heavenly blue, variata e purpurea. Sono meravigliose e rendono tanto, in autunno  seccano e producono i semi, che basterà conservare per la primavera successiva. L'ipomea è un po' come il fagiolo magico, a maggio la pianti e a luglio è già altissima e colma di strepitose campanule.





Due piante di lobelia, fucsia e azzurra: cuscini gonfi e morbidi che si trasformano in una cascata spumeggiante di fiorellini. Io adoro le lobelie.




Non poteva di certo mancare la begonia, mia omonima... questa è del tipo bonfire, di colore rosso peperoncino e generosissima di fiori.




Ecco  un classico, il gelsomino; per ora sopravvive anche alle gelate invernali, e spero che continui ad inondare il mio balcone del suo intenso e dolce profumo.




Sul balcone più caldo e assolato tengo solo piante grasse con fiori; questo è il comunissimo sedum, assai resistente e moltiplicatore velocissimo di se stesso.





Vi mostro anche un'altra mia passione, questa volta da interno: le orchidee. Finora ho avuto solo phalaenopsys, ma in futuro mi piacerebbe cimentarmi con qualche altra varietà, in particolare una grande wanda blu. Ma per questo c'è tempo, niente come le orchidee richiede moltissima pazienza.
Leggete qui, parole sagge















Nessun commento: