giovedì 8 settembre 2011

Case vecchie vs. case nuove



Chi lascia la casa vecchia per quella nuova sa quel che lascia ma  non sa quel che trova. Casa vecchia non nel senso di quella in cui si viveva prima, ma intesa come casa storica, edificio d'altri tempi.
Voi che ne pensate? Io propendo fortemente per i palazzi d'epoca, i casali di pietra, le ville con stucchi color pastello, e via dicendo...
Non che non ci siano costruzioni moderne degne di nota, tutt'altro, tuttavia credo mi sentirei più a mio agio, anzi, è un fatto, mi sento più a mio agio   con l'architettura del passato. 




   Guardate queste case avveniristiche




"New York si arricchisce di un nuovo gioiello firmato da Frank Gehry. Il celebre architetto ha terminato il "New York by Gehry" un edificio super lusso di 76 piani per 267 metri di altezza che sorge a Manhattan, non lontano dai resti delle Torri Gemelle. E' composto da appartamenti, negozi, ristoranti, una scuola pubblica che occupa i primi quattro piani e una terrazza panoramica e più della metà delle 903 residenze sono state già affittate. L'impresa è costata quasi 875 milioni di dollari" (da Repubblica).






Appena inaugurato, l’Aqua Tower di Chicago, progettato da Jeanne Gang, stravolge l’immagine consolidata dell’edificio alto...





October Ueda & Nakagawa Architects







Spiral house, ArTechnic








Creative residence
www.k2ld.com











A parte le ultime, assurde, in genere non sono case brutte, anzi alcune sono proprio carine... MA, mi domando io,  perché scegliere di abitarvi se si può invece benissimo vivere in un posto così



Vecchie case inglesi



o così


Edifici Belle Epoque in Mers-les-Bains, Francia




o così


Bergen, vecchio porto di Bryggen, Norvegia




o così




www.cepolina.com 
Upper West Side, NewYork




o COSI' (questo farebbe proprio al caso mio...)







o, per restare in Italia, così




Io non ho dubbi. E voi?














Pin It

Nessun commento: