giovedì 23 febbraio 2012

Cucire cucire cucire...



Come giustamente mi ha fatto notare una collega blogger in un commento, si tratta proprio di un sacro fuoco, quello che mi è preso del cucito, e non so cosa lascerà dietro di sé. Intanto, nei ritagli di tempo i miei tentativi continuano... lo so, sono tarda, a quest'ora voialtri avreste già cucito un tailleur, embeh? Che ci posso fare io se ci metto il mio tempo??
Dicevo, continuo ad esercitarmi: oggi ho infilato benissimo la macchina e ho anche fatto una mini cuciturina (in cui poi purtroppo si è ingarbugliato tutto perché avevo dimenticato di tirare giù il piedino...); ma è stato un caso che abbia potuto provare la macchina, perché il problema allo stato attuale è il filo di sotto: come si collega a quello sopra??? Ci ho provato più o meno 25 volte seguendo le istruzioni, e mi è riuscito una volta sola! Questa dunque è la mia missione nei prossimi giorni, tirare fuori entrambi i fili e metterli lì dietro dove devono stare. Se prendo la mano con questo, passerò a cose più serie (cioè a cucire... e lì saranno nuove mirabolanti avventure, perché per ora come vedete sono ancora ferma a sistemare i fili al loro posto... sob).


Però mi piace così tanto la mia macchina, la guardo e la riguardo e sono felice perché la desideravo tanto... nonostante mi dia del filo da torcere (perdonate il gioco di parole).


Ho trovato qua e là alcune immagini carine










ma la più bella di tutte è decisamente il vestito da ballo di Cenerentola cucito dai topini (a mano però... che sia un avvertimento?)





Pin It

3 commenti:

bruna (laperfidanera) ha detto...

Ti consiglio di guardare questo: http://it.wikipedia.org/wiki/Macchina_per_cucire
C'è un'animazione (filo giallo sopra e filo verde sotto) che ti farà capire molto bene come funziona la faccenda. Vedrai che nella tua macchina hai la possibilità di variare la tensione di uno o entrambi i fili (impostata per default su una tensione media) perché se ti trovi con uno dei due fili troppo teso a causa del tipo di stoffa o di filo, i due fili non si intreccerano nello spessore del tessuto ma sopra o sotto, e la cucitura non durerà.
Per agganciare il filo sotto, dovrai innanzi tutto fare attenzione a inserirla bene (fa "clic"), poi infila l'ago e mantienine il filo leggermente teso con la mano sinistra, mentre fai scendere l'ago: nel risalire dovrebbe trascinare con sé il filo inferiore.
Be', io la teoria la conosco bne, ma la pratica! non mi riesce di andare diritta!

bruna (laperfidanera) ha detto...

Non è chiaro quel che ho scritto: quel che devi inserire nella parte sotto è il portaspoletta con la sua spoletta dentro, con un po' di filo sporgente, bastano 5 centimetri.

BEGONIA ha detto...

Grazie Bruna, vado subito a guardare... il procedimento l'ho capito ma poi il filo di sopra non aggancia quello di sotto... boh magari avrò messo male qualcosa... comunque grazie dei consigli, ho deciso che in questi gg farò un incontro con mamme della scuola che sappiano cucire così tra una merenda e l'altra mi faccio dare ripetizioni! Grazie anche delle ripetizioni virtuali, le apprezzo moltissimo, Bruna :-)