mercoledì 28 marzo 2012

Fiori da cogliere



Oggi una mamma ai giardini diceva al bambino di non cogliere i fiori perché così muoiono, meglio lasciarli al loro posto e guardarli.
Ha ragione, per carità, ma a me piace tanto raccogliere i fiori spontanei del prato e farne dei mazzolini... da piccola intrecciavo anche delle corone, e quando vivevo in campagna avevo sempre un vaso colmo di fiori selvatici in casa. Non resisto.
E sapete che da quando è arrivata la primavera non mi è ancora riuscito di trovare dei bei fiori in giro? A parte quelli gialli del parco giochi (sapete, tipo girasolini, con le foglie lanceolate... questi qui sotto, insomma) che senza offesa non sono granché. Però fanno bene per tante cose, e sono buonissimi con l'uovo sodo!



Per trovare qualcosa di più carino mi ci vorrebbe una gita nei prati...
mentre aspetto di andarci, spero presto, mi consolo con qualche immagine suggestiva...

beautythatmoves.typepad.com

beautythatmoves.typepad.com

beautythatmoves.typepad.com

weheartit.com

daintylittledreamer.tumblr.com




Pin It

4 commenti:

Lara ha detto...

Bellissimi i fiori che hai messo.
I primi, sono i fiori del tarassaco.
Non sono effettivamente da cogliere per la loro bellezza, perché ce se sono infatti di molto più delicati e colorati.
Ma il tarassaco per me è diventato il simbolo del mio blog :)
Questo perché se ne parla in un libro di Ray Brandbury "Estate incantata"
e in un modo così poetico, da farmelo diventare il simbolo dell'estate.
Scusa il mio vaneggiamento, ma mi sono sentita di puntualizzare questo, anche se non ce n'era bisogno, perché il tuo post è bello e delicato così com'è.
Grazie e buona giornata!
Lara

Mario ha detto...

Io di tarassaci ne colgo parecchi in campagna, ma non ne faccio incetta.
Est modus in rebus.
Son tanto boni co l'ovo sodo!
Ma sono lunghi da pulire.
E son benefici per l'intestino.
Ne ficcai pure una manciata, di quelli cotti, nella padella ove facevo saltare la pasta co l'aglio ben mondato :-)

BEGONIA ha detto...

@Lara: hai fatto benissimo a puntualizzare, io infatti non ricordavo nemmeno che il nome vero fosse tarassaco! Quanto al libro, mi è venuta voglio di leggerlo... :-)

giulia capotorto ha detto...

Sono super d'accordo con te. Sil cogliere fiori (naturalmente non quelli protetti) e sulla gratuità. La bellezza non deve essere sempre a pagamento :-),
baci, giulia