sabato 24 marzo 2012

Novità sul balcone



Carissimi, effettivamente è arrivata la primavera e oggi è una giornata splendida, ed essendo anche sabato potrei fare mille cose belle... MA io e il piccolo, quello sgridato dalle pepie del giardino, ci siamo presi un orrendo virus che non sto a descrivervi e siamo parecchio giù. Quindi niente da fare.
Ho però scattato qualche foto alle piante sul balcone, c'è persino qualcosa di nuovo e colorato.


La piantina in questione non so cos'è, era in un vaso portato dalla campagna dove c'era qualcosa che poi è morto... e dopo alcuni giorni sono spuntati questi germogli di qualche tipo di rampicante. Credo sia un convolvolo, in tutti i casi me lo tengo perché già da ora mi piace e mi sta molto simpatico

Sempre lui

Non so il nome nemmeno di queste due ma sono piante grasse ornamentali, che finora hanno sempre fiorito in rosa, sopravvissute ai -15 dell'inverno

Di nuovo il misterioso rampicante...


Mughetto pieno di vita!

Begonia Bonfire: ogni anno sembra andata ma poi risorge dai suoi tuberi... vedete quei pirolini rosa? E da lì che parte tutto. Accanto alla begonia ci sono dei germogli di Lobelia

Prezzemolo sopravvissuto all'esterno... come abbia fatto non so

Primule

Viole e deliziose sconosciute rosa (non conosco il loro nome)

Altre gioie primaverili


A proposito di verde, una blogger simpatica, Pentapata, ha inaugurato di recente un nuovo spazio dedicato proprio a questo. A me è piaciuto tanto. Se volete è qui: www.justalittlebitofgreen.com/ e ora come ora c'è anche una mia ipomea che fa bella mostra di sé nel primo riquadro :-)
E poi non dimentichiamo quello che è il mio blog preferitissimo in assoluto: non me ne vogliano tutti gli altri ma al cuor non si comanda
giardinaggiosentimentale.blogspot.com








Pin It

10 commenti:

bruna (laperfidanera) ha detto...

Le belle sconosciute sembrano essere la versione superlusso della bellis perennis o pratolina (anche le foglie).
Ti invidio particolarmente le primule, le begonie no, sei l'unica Begonia che mi piace!

Noemi ha detto...

sì, le belle sconosciute sono proprio delle deliziose pratoline, ne ho comprate alcune anche io.
Il rampicante sempre proprio convolvolo, magari ipomea visto che all'inizio sembrano uguali e forse è germinato qualche seme rimasto lì dall'anno scorso...chissà. E' un rampicante affascinante per la sua voglia di vivere, appena nato si da subito da fare e cresce a dismisura in poco tempo...è un piacere affacciarsi la mattina e vedere di quanto è cresciuto!

BEGONIA ha detto...

Bruna, GRAZIE! :-)

Noemi: mi sa che è convolvolo perchè ormai la prima foglia dell'ipomea la riconoscerei ad occhi chiusi e non era così... come stanno i tuoi balconi?

katia ha detto...

ma che bello il tuo giardino sul balcone! io mi son data all'orto:) chissà se avrò la soddisfazione di raccolgiere qualche ortaggio:9 felice domenica

BEGONIA ha detto...

ciao katia, all'orto sto pensando anche io... volevo partire (e magari fermarmi anche, per via dello spazio) da qualche lattughina e pomodoro. teniamoci aggiornate!

Mario ha detto...

i balconi in fiore
fanno bene al cuore
;-)

giulia capotorto ha detto...

Begonia!! Grazie per quello che dici :-) e grazie anche per avermi fatto scoprire il blog just a littlebit of green...di sicuro contribuirò!! E complimenti per le piante. Io trovo ogni anno incredibile il miracolo che fa la primavera. Un bacio

Noemi ha detto...

Begonia, il mio balcone sta bene. Ho aperto un nuovo capitolo della mia vita, che si chiama: "poco ma buono". Ho così deciso di buttare tantissime cose, ho fatto una scrupolosa cernita e ora ho più spazio negli armadi, cassetti etc. e tutto mi sembra più ordinato e semplice da mantenere, e anche più bello visto che ho tenuto solo il meglio.
Lo stesso ho fatto con le piante dei balconi: mi son presa di coraggio e ho concluso che ho troppi balconi, troppe piante, e seguir tutto mi impegnava così tanto che più che un hobby era diventato un fastidio. Così ho fatto una scrupolosa seppur difficile cernita, ho riempito solo un balcone, il più piccino, mentre gli altri ora sono vuoti. Quelli deserti sono un pò tristi così ma...non li guardo proprio e basta più. Quello piccino invece è ora rigogliosissimo, traboccante di fiori e cure. Esco, me lo guardo e son soddisfatta. Pochi ma buoni è il mio nuovo motto in tutto, la vita è breve e voglio scegliere con cura le cose e le persone a cui dedicare il mio tempo ed affetto, senza farmi travolgere da mille cose da accudire, seguire, mantenere, ritrovandomi solo più stressata e infelice.
Come vedi anche a me è venuta voglia di piccolo, infatti voglio un mondo piccolo piccolo, ma che mi soddisfi davvero. Non è compito facile ma già qualche passo l'ho fatto, il resto lo vedremo per strada.

BEGONIA ha detto...

@Noemi: concordo pienamente con la filosofia che hai descritto, anche io cerco per quanto è possibile di "liberare" parte di me e della mia casa da quanto è ormai sterile e inutile, e questo mi fa stare bene

Noemi ha detto...

esatto begonia, mi fa sentire molto più "libera" e leggera. :-)
E dopo tanti anni ho finalmente di nuovo un balcone ben curato!!