venerdì 4 gennaio 2013

Melancholia


Chi me l'ha fatto fatto fare ieri sera di vedere Melancholia, il film di Lars Von Trier? Innanzitutto, complice l'influenza e anche come era girato (camera a mano), ho vomitato subito dopo, e poi ho dovuto pure velocizzare l'ultima parte perché  non ce la facevo più... ma ora mi improvviso critica cinematografica e vi dico cosa ne penso. E' tremendo. Oltre che una palla mortale, è di un tragico che più tragico non si può. Ma non quel tragico vivo, che in qualche modo ti dice qualcosa. Un tragico estetico e basta, che non dice niente e non lascia niente oltre che una sensazione di malessere. Oddio, certo io stavo già male di mio per cui può essere che sia stata influenzata da ciò. Poi l'ho visto in originale, non capendo un tubo perché, invece di parlare, biascicavano e sussurravano con facce da funerale... Begonio si è abbioccato dopo 40 minuti e vi confesso che ha fatto proprio bene; io, stoica, volevo vedere dove andava a parare e ho insistito. Devo dire, bravi gli attori, questo sì, deprimenti al punto giusto, anche di più...
soprattutto Justine, interpretata da Kirsten Dunst con rara maestria. Bellissime le immagini, anche. Ciò però non salva il film che a mio parere è di una freddezza e di una disperazione unica. Ma in effetti, detto tra noi, non c'è mai stato feeling tra me e Lars Von Trier, oltre tutto lo trovo un po' pretenzioso. Sbaglio? Mi piacerebbe sentire vostre opinioni.
Grazie a tutti e buona giornata.

http://www.melancholiathemovie.com/

Pin It

2 commenti:

Mario ha detto...

Non ho voglia di vederlo in questi tempi in cui si rincorrono sovente notizie già deprimenti.
Per consolarmi ho goduto di un divertente, intelligente film di, e con, il bravissimo Danny DeVito, cioè " Mathilda 6 mitica" fotografato magnificamente; una storia, una favola graffiante ed insolita trattada un libro dell'ottimo Roald Dahl. Tutti bravi gli attori. Ecco :-)

Noemi ha detto...

"Non ho voglia di vederlo in questi tempi in cui si rincorrono sovente notizie già deprimenti"

quoto Mario, ha già detto tutto.
E comunque il regista in questione non è mai piaciuto neanche a me!