giovedì 29 gennaio 2015

Fiammella


https://milocca.wordpress.com


Carissimi, voglio condividere alcuni pensieri con voi. Stamattina riflettevo sotto la doccia, e pensavo alla fiammella interiore che c'è dentro ognuno di noi. Io credo che ci sia e sia la parte più essenziale, più autentica e viva, la base del nostro esistere. A volte può sembrare che la fiammella non ci sia, che non ci sia addirittura mai stata. A volte, che si sia spenta. Io credo però che essa non si spenga mai; certo può accadere che abbia poco spazio e non riesca a bruciare bene, che si riduca ad un filo di luce tiepido e non possa essere, come dovrebbe, il piccolo magico motore che tutto fa partire. Pensavo dunque che dovremmo fare alcune cose per evitare che ciò avvenga. 
Per esempio, darle lo spazio di cui ha bisogno. Come potrebbe infatti una piccola scintilla prendere fuoco se è sepolta da ceneri, cartacce, tronchi o altri pesi inutili? Ricordiamo dunque di liberare lo spazio attorno a lei, togliamole i pesi, lasciamo che possa espandersi verso l'alto. Uscendo dalla metafora, liberiamo lo spazio della nostra vita da ciò che sappiamo non ci fa stare bene, ciò che facciamo solo per obbligo. Lo so che alcune cose non possiamo evitarle, succede a tutti, bisogna pur accettare dei compromessi, ma non credete che a volte nel novero di ciò che dobbiamo tenerci per forza ci mettiamo un po' troppe cose? Se guardiamo bene dentro di noi, c'è sicuramente un peso (spesso  più di uno) che possiamo gettare via senza troppi pensieri e che regalerà finalmente un po' di spazio vitale alla nostra piccola fiamma. E questo facciamolo ciclicamente, quando sentiamo che si affievolisce, che non ci scalda più. 
E poi, l'aria... senza l'aria, l'ossigeno, la fiamma non può bruciare. Apriamo delle prese d'aria, degli spifferi, facciamo entrare un po' di brezza... anche dentro di noi. Cerchiamo di affiancare a tutto ciò che facciamo qualcosa che desideriamo veramente, qualcosa che sia il più possibile affine al piacere. Creiamo degli appuntamenti che siano per la nostra interiorità aria fresca: non è facile, dobbiamo identificare ciò che ci fa star bene e a volte purtroppo l'abbiamo dimenticato. Ma almeno proviamoci, andiamo alla ricerca, e quando lo scopriamo, quel qualcosa che ci fa star bene, mettiamolo in pratica e facciamo entrare prezioso respiro dalle porte che apriremo.
Credo sia molto importante che stiamo in ascolto della nostra fiammella, ci può dire tanto di noi.